Consigli per l’uso del sacco a pelo

Il sacco a pelo è il letto delle nostre escursioni, quindi bisogna trattarlo bene e sfruttarlo al meglio. In questo articolo vi dò i miei consigli per l’uso del sacco a pelo: li ho catturati da altri amanti della natura, e li ho sviluppati io stesso nei miei giri. 

Se avete qualche altro suggerimento scrivetelo nei commenti, sarà un piacere saperne di più e condividere le dritte per l’uso del sacco a pelo con i lettori di questo sito!

E ora cominciamo con l’elenco.

Sacco a pelo fuori da tenda all'alba
Il sacco a pelo è il compagno di mille albe all’aperto. Naturalmente sempre protetto da un materassino, per evitare che si sporchi!

1. Usare il sacco a pelo per scaldarci i vestiti

Piccolo trucco molto semplice: quando fa freddo, la mattina è ancora più fredda. E avere dei vestiti altrettanto freddi quando ci si alza non è proprio il massimo della vita…

Io faccio così: prendo i miei vestiti del giorno dopo, li metto dentro a un sacco se non sono perfettamente puliti, e li posiziono vicino ai piedi, sul fondo.
Questo accorgimento ha due effetti: il primo è che la mattina dopo i vestiti saranno belli caldi e pronti per essere infilati. Il secondo è che nella zona dei piedi riduco lo spazio occupato dall’aria, e questo fa sì che anche in quella parte del sacco a pelo avrò un isolamento migliore.

La cosa funziona fino a un certo punto anche se i vestiti sono leggermente umidi, ma in quel caso fate attenzione all’umidità interna al sacco a pelo! Potrebbe darvi molto fastidio.

2. Scegliere i vestiti giusti per dormire in sacco a pelo

Potrà sembrare una sciocchezza ma è molto importante; bisogna scegliere i vestiti giusti prima di infilarsi dentro al sacco a pelo per la notte.

Prima di tutto è vietato non cambiarsi i vestiti: se usate quelli che avete portato per il giorno sporcherete l’interno del sacco a pelo, puzzerete e in definitiva dormirete male. E non vogliamo che succeda.

La seconda cosa da tenere in considerazione è che bisognerebbe scegliere il sacco a pelo giusto per poterci dormire senza vestiti pesanti addosso. Naturalmente se fa molto freddo potete mettere parecchia roba per scaldarvi, ma in linea di massima – anche se non è intuitivo – è meglio dormire quasi nudi nel sacco a pelo. Il vostro corpo si abituerà e il sacco a pelo vi isolerà per bene.

Quindi, per concludere: portatevi un ricambio di vestiti leggero da mettere solo dentro al sacco a pelo. Un pigiama o qualche cosa di molto tranquillo, traspirante e in tessuto naturale.

3. Non respirare dentro al sacco a pelo

Non sto dicendo che dovete trattenere il respiro per tutta la notte!!!
Il concetto è che bisogna evitare il più possibile di respirare dentro al sacco a pelo, per cui è meglio coprirsi con il sacco solo fino al collo.

Un altro consiglio che vi dò sul tema è quello di portarvi un berretto per la notte: una delle zone da cui perdiamo più calore è la testa.

BONUS: isolarsi dal terreno

Quando dormite nel sacco a pelo sicuramente vi porterete un materassino, no? Un materassino ad aria isola bene dal terreno, ma se non dovesse bastare prendete una di quelle coperte termiche (ad esempio questa) che si trovano in vari negozi online e mettetela tra il materassino e il sacco a pelo, se possibile coprendovi bene come in un bozzolo. L’importante è che la mettiate con il lato argentato rivolto verso di voi e che le misure siano di almeno 160x210cm, come la coperta linkata.

Sono pochi euro, e possono essere un aiuto piuttosto importante nel caso vi troviate ad avere a che fare con condizioni di temperatura più basse di quelle che avevate preventivato. In più una coperta del genere sta in un taschino, e pesa circa 20 grammi.

 

4. Lavare il sacco a pelo solo quando necessario

I sacchi a pelo  di oggi, in particolare quelli fatti bene (leggetevi la mia guida alla scelta del miglior sacco a pelo!) sono realizzati con materiali leggeri, che permettono di contenere i pesi e di isolare bene dall’esterno. In più hanno in generale dei rivestimenti contro l’umidità.

In pratica, più li lavate più li rovinate, e secondo me è meglio evitare di lavare il sacco a pelo se non quando proprio necessario. In realtà dovrebbe essere una cosa che fate per poche volte nel corso della durata di un sacco a pelo, se seguite i consigli che vi ho dato sopra…

Altro consiglio: lavate il sacco a pelo con delicatezza! Usate detergenti neutri, lavandolo a mano in una bacinella, e asciugatelo all’aria in una giornata calda, possibilmente non sotto la luce diretta del sole.

5. Un sacco per il sacco a pelo

Non so se l’ho già scritto in un altro articolo, ma io cerco di mettere le cose nello zaino ben separate tra loro. In particolare il sacco a pelo deve rimanere isolato e completamente asciutto, nella mia preparazione dello zaino ideale.

La soluzione per ottenere questo risultato è molto semplice: basta chiudere bene il sacco a pelo e infilarlo dentro a due grossi sacchi di plastica, uno dentro l’altro in modo che l’apertura del primo sia chiusa dal secondo. Vanno bene anche i sacchi della pattumiera.
E poi cercate di fare in modo che i sacchi con dentro il sacco a pelo non siano a contatto con l’acqua, per ulteriore precauzione.

È un accorgimento semplice ed economico, ma molto importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *