Supporto smartphone bici, eccone uno buono

Sapete quando cercate un oggetto in apparenza banale, ve lo andate a comprare e poi scoprite che se non è fatto nel modo giusto vi crea un sacco di grattacapi? È il caso del supporto smartphone per bici, e finalmente dopo mille ricerche ne ho trovato uno ottimo.

Uno pensa che sia semplice trovarne uno, basta andare in rete e comprare il primo che ci troviamo sotto il naso, ma non è così: la maggior parte dei supporti smartphone per bici fanno abbastanza pena perché in alternativa
-si rompono dopo pochi usi
-continuano a ruotare quando ci muoviamo
-fanno cadere lo smartphone
-hanno una copertura trasparente che lascia passare l’acqua

e potrei continuare a lungo, perché con tutti i supporti da bici per smartphone che ho provato prima di questo ho avuto qualche problema. Quando va male rendono difficile l’uso dello smartphone sulla bicicletta, quando va peggio invece lo smartphone cade, si rompe o si bagna.
Risultato: se si sta facendo cicloturismo e si è deciso di caricare una mappa sullo smartphone, bisogna prendere del tempo, sistemare le cose e non godersi il viaggio. Certamente ci sono problemi più gravi, ma le piccole seccature a volte rovinano il piacere.

Una precisazione per chi non ama usare lo smartphone: credo che in un certo senso abbia ragione chi dice che portarsi dietro un apparecchio elettronico possa risultare una distrazione, e che le scoperte si fanno quando ci si perde. Però allo stesso tempo credo che usare uno smartphone per il cicloturismo possa essere una comodità che ha senso concedersi, se lo si usa con moderazione.

Ma veniamo al supporto per smartphone in questione, che sennò perdo il filo.

Un supporto smartphone per bici in alluminio

La caratteristica più importante di questo supporto per smartphone su bicicletta è a mio avviso quella che è costruito bene: è fatto tutto in alluminio lavorato a CNC, quindi senza spigoli vivi taglienti, e senza parti in plastica che si possono rompere dopo poco tempo.

Vi faccio vedere subito cosa c’era dentro la scatola che mi è arrivata a casa (a proposito, l’ho preso a questo link) perché nonostante il prezzo sia basso, la cura che ci mettono è grande.

Oltre al supporto smartphone per bici ci sono una serie di piccoli accessori molto utili per adattarlo alle varie esigenze che si possono presentare

Scusate l’immagine che non è proprio il massimo della vita, ma spero si capisca. Da sinistra a destra vedete il supporto smartphone per bici, due anelli in plastica che possono essere usati per manubri molto stretti, una chiave a brugola più larga, due fascette in gomma trasparente per non segnare il manubrio, una serie di gommini da posizionare sopra i dentelli del supporto per non rovinare lo smartphone, un’altra chiave a brugola più piccola, una vite grande. Ci sono poi (non presenti nella foto) l’anello di fissaggio al manubrio e un altro paio di viti.

Non dico che vi stiano regalando il mondo, ma rispetto ai grandi marchi che ti fanno comprare tutto a parte…

Uso questo supporto sulla mia Triban RC500 “gravel” (link alla mia recensione) che è una bici che uso su sterrato anche abbastanza sconnesso, con un manubrio a corni un po’ largo sull’attacco della pipa, e finora – dopo circa un mese di uso – sono molto molto soddisfatto perché lo smartphone non si muove e non si è nemmeno rovinato. Ho pure tolto il supporto per curiosità, e devo dire che le protezioni funzionano, basta montarle con attenzione.

Da parte mia ho usato solo la vite più lunga per il fissaggio al manubrio, i gommini e le fascette in gomma trasparente, gli altri pezzi non mi sono serviti perché lo spessore del manubrio è di circa 3cm.

Non penso ci sia molto da dire se non che finora non si è rotto niente (sarebbe strano il contrario, avendo tutto in alluminio), il telefono non si muove, e non ho mai provato un supporto da smartphone per bici migliore.

Rapidamente vi dico gli altri che ho provato, con un breve giudizio.

Altri supporti smartphone bici che ho provato (e che non mi hanno soddisfatto)

Supporto cellulare bici Decathlon (questo) in apparenza sembra buono, ma ha un problema: si fa fatica a raggiungere i tasti laterali e questo comporta che si deve tenere il cellulare sempre con lo schermo acceso, con conseguente spreco di corrente

Supporto con borsetta (tipo questo) ottimo soprattutto per un motivo, cioè che ti sostituisce la borsina sottosella. Ci puoi mettere qualche attrezzino, una camera d’aria di scorta, le toppe, e anche il portafoglio. Due problemi, però: usato in autunno/inverno fa condensa appena ci va sopra un po’ di acqua (non so se fosse proprio il mio), il secondo problema è che il velcro non va bene per la mia bici, nel senso che mi pare sia più pensato per una mountain bike. Uno dei tre supporti in velcro dovevo farlo rigirare in modo strano sul tubo orizzontale, e non andava bene, si spostava. L’ho regalato alla mia ragazza

Supporto in plastica con anello di gomma (questo qui) niente male anche come idea, mi si sono rotti gli anellini di gomma. Forse fa meglio per una bici con manubrio stretto?


E dopo questa carrellata ho finito! Se vi va ditemi quali sono i supporti smartphone per bici che avete provato voi, chissà che il consiglio non sia utile a qualcuno che ci legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *